L’AISM anche a #Caposele

La Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, parte con ‘Le Erbe Aromatiche di AISM’ l’iniziativa di raccolta fondi e di informazione sulla ricerca promossa da AISM con la sua Fondazione FISM che si terrà in oltre 600 piazze italiane, sabato 26 e domenica 27 maggio sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica (www.aism.it/aromatiche). Sarà l’occasione per fornire informazioni sulla ricerca scientifica finanziata dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla con la sua Fondazione e per sensibilizzare sulla malattia.

I volontari della Pubblica Assistenza Caposele vi aspetteranno in C.so S.Alfonso a #Materdomini dalle 09:30 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00 di sabato e domenica.

“SERVIZIO A DOMICILIO” Per chi fosse interessato può contattarci mediante un messaggio privato oppure al numero 082753594. Consegneremo noi a domicilio.

Con le erbe aromatiche verranno interamente devoluti alla ricerca scientifica. A fronte di una donazione di 10 euro, potremo portare a casa una borsina con tre vasetti di salvia, menta e rosmarino – colori, profumi e aromi con cui abbellire gli ambienti in cui viviamo o insaporire i piatti della nostra cucina. Soprattutto, ‘Le Erbe Aromatiche di AISM’ hanno il sapore della “Bontà” che si diffonde in ogni territorio. 

#SMuoviti, la call to action per unirsi ad AISM
Anche le Erbe Aromatiche di AISM aderiscono alla campagna #SMuoviti, la call to action che chiede di unirsi al movimento AISM per fermare la sclerosi multipla perché da 50 anni la SM non ci ferma. Un messaggio diretto che mira al coinvolgimento dell’opinione pubblica e vuole informare e sensibilizzare sui temi della SM, della cura e della ricerca. Chiede il sostegno di ogni cittadino e delle Istituzioni. Tutti sono invitati ad andare sul sito www.smuoviti.aism.it, firmare la Carta dei Diritti AISM e diventare donatore.

La Sclerosi Multipla
La sclerosi multipla è la prima causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. E’ tra le malattie più gravi del sistema nervoso centrale. E’ cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante. Colpisce una persona ogni 3 ore, viene per lo più diagnosticata tra i 20 e i 40 anni. Le donne sono maggiormente colpite: ogni giorno, in Italia, 5 donne ricevono una diagnosi di sclerosi multipla. I sintomi associati alla sclerosi multipla sono diversi, tra questi anche la difficoltà nel linguaggio, la riduzione di forza muscolare, di sensibilità, disturbi cognitivi e nell’85% delle persone prevale il sintomo più comune definito anche il peggiore della malattia: la fatica. La causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate per questo è fondamentale sostenere la ricerca. Le persone con SM sono 3 milioni nel mondo, 600 mila in Europa e 118 mila solo in Italia.


Lascia un commento